FINESTRE ATIPICHE

finestre-atipiche-arcuate

La produzione di finestre nella nostra azienda non è limitata alle finestre rettangolari – per soddisfare le aspettative dei nostri clienti, un reparto speciale si occupa della produzione di finestre atipiche (archi, cerchi, triangoli e trapezi). Realizziamo questi prodotti in ogni sistema e colore.

finestre-atipiche
Il parco macchine ci consente di piegare e saldare gli archi autonomamente, eliminando i tempi di attesa. Realizziamo tutti i tipi di archi: semicircolari, frammentari, a cesto, concavi e convessi. Il metodo adottato di consente di piegare archi con estremità dritte, caratterizzati da raggi imponenti e variabili, nonché di effettuare le operazioni di piegatura in base a schemi individuali. La tecnologia di piegatura applicata consiste nel riscaldamento del profilo fino al suo ammorbidimento in ambiente liquido, seguito dal conferimento della forma desiderata. Lo standard elevato della linea di piegatura consente di controllare la temperatura, con un miglioramento della qualità della superficie dopo le operazioni. Quanto detto riguarda sia le finestre bianche che quelle rivestite.

 

FINESTRE ARCUATE – nella progettazione, occorre ricordare le seguenti regole:

finestre-atipiche-polacche
Il diametro di piegatura del telaio fisso NON può essere inferiore a:

  • 840 mm per i profili CT 70 CLASSIC, RONDO e CAVA
  • 984 mm per i profili SI 82 CLASSIC e RONDO

Il diametro di piegatura del telaio fisso con l’anta NON può essere inferiore a:

  • 1190 mm per le finestre CT 70 CLASSIC e RONDO,
  • 1394 mm per le finestre CT 70 CAVA,
  • 1530 mm per i profili SI 82 CLASSIC e RONDO

 

La piegatura del profilo comporta la variazione della sua larghezza in un intervallo di ~1mm, nonché la variazione dell’altezza in un intervallo di ~1,5mm. L’ambito di tolleranza del diametro interno può raggiungere ~5mm.

 

FINESTRE TRIANGOLARI, DIAGONALI, TRAPEZOIDALI – nella progettazione, occorre ricordare le seguenti regole:

 

  • l’angolo minimo per le finestre non apribili (fisse) non può essere inferiore a 40o;
  • l’angolo minimo per le finestre apribili non può essere inferiore a 43o;